sabato 2 agosto 2014

Vegout ( vegù )

Ricetta n°24

 

Ho voluto sperimentare la versione buona di un classico: il ragù alla bolognese! Confesso che non ho mai assaggiato il ragù di soia, e nemmeno mai cucinato il ragù tradizionale! Quindi è stato un esperimento vero e proprio che si è rivelato sorprendente quando mio padre ha assaggiato e guardandomi fissa con mezzo sorriso ha affermato “Apperò”!

Ingredienti per 8-10 persone:
• 400g polpa di pomodro
• 200g granulare di soia (si trova nei negozi Bio come CuoreBio e NaturaSì)
• 1 carota
• 1 costa di sedano
• 1 cipolla piccola + un pezzetto di porro (facoltativo, potete usare anche uno scalogno o solo cipolla)
• 1/2 bicchiere di vino (io ho usato un Cabernet, semplicemente perchè era aperto)
• 3C circa di shoyu (o la classica salsa di soia)
• 2C di olio evo
• 1C di dado vegetale granulare (facoltativo)
• 1C di aromi e spezie (io ho usato pepe, paprika, rosmarino e alloro secchi, noce moscata)
• 3-4 chiodi di garofano
• 1 pizzico di aglio in polvere (facoltativo)

Procedimento:
Bollire in abbondante brodo o acqua salata il granulare per una decina di minuti (o secondo i tempi riportati sulla confezione). Lasciar riposare in acqua altri 10′ e scolare.
Tritare e soffriggere le verdure, aggiungere il granulare e sfumare con il vino. Evaporato l’alcool aggiungere il pomodoro e la salsa di soia, far sobbollire con il coperchio per mezz’oretta (con il Bimby: 30′, 90°,  antiorario, vel. cucchiaio). Aggiungere aromi e spezie, aggiustare la sapidità e qualunque gusto manchi (pomodoro troppo acido? 1c da caffè di zucchero); io per esemio, alla fine ho aggiunto un pizzico di aglio in polvere. Una volta freddo mescolarvi un filo d’olio evo.
Ammetto che fa impressione!


Nessun commento:

Posta un commento